Non sarà facile per le compagnie di assicurazioni che hanno annunciato il rinvio in autunno del pagamento del dividendo (o di una seconda tranche, come hanno fatto le Generali) procedere con i loro piani.

L’Autorità europea per i rischi sistemici (Esrb) ha infatti stabilito che, in seguito alla pandemia da Coronavirus, lo stop imposto alla distribuzione dei dividendi da parte di banche e assicurazioni dovrà proseguire almeno fino a gennaio 2021.

La decisione, che ha avuto subito un impatto negativo sui titoli finanziari quotati in Borsa, è stata presa per consentire alle compagnie di assicurazioni e di riassicurazioni europee di mantenere un cuscinetto di liquidità per far fronte alle pesanti ripercussioni del lockdown sul mercato.