La Carta Verde non è più verde: dal primo luglio scorso, infatti, la Carta internazionale di assicurazione che gli assicurati RC-Auto ricevono quando rinnovano la loro polizza e che consente loro di guidare assicurati anche all’estero, è diventata bianca e non è più un documento fronte-retro, diventando così più facile da stampare come documento autonomo da portare in macchina quando si viaggia.

Gli automobilisti che hanno rinnovato la loro polizza RC-Auto prima del primo luglio potranno comunque continuare a circolare con la Carta Verde di vecchio tipo fino alla scadenza della loro polizza.

Per viaggiare con la propria auto nella maggior parte degli altri Paesi non sono necessari documenti specifici: basta tenere a portata di mano il certificato di assicurazione (la stessa norma in vigore in Italia, anche se non è più necessario esibire il tagliando sul cruscotto).

La Carta Verde, o meglio la ex-Carta Verde, va esibita alla frontiera soltanto in quei Paesi extra-UE dove il suo possesso è obbligatorio.